Da Torino a Venezia, da Verona a Firenze, da Caposele nell’Avellinese a Santa Maria di Leuca a Lecce. Niente aria condizionata, niente pedaggi autostradali, niente soste in autogrill ma vento nei capelli in sella a una bicicletta per un turismo slow e sostenibile che in Italia ha un valore potenziale rilevante.

Con la firma di protocolli d’intesa il 27 luglio u.s. hanno preso il via le CICLOVIE TURISTICHE.

La bicicletta diventa un mezzo di turismo.

I percorsi-a-pedali che saranno realizzati e implementati per accrescere l’offerta ciclabile dando a chi visita l’Italia in bicicletta la possibilità di farlo in sicurezza e lontano dal traffico motorizzato, gettano di fatto le basi per creare una vera e propria rete interconnessa che possa unire da Nord a Sud tutto lo Stivale all’insegna di un turismo slow e a basso impatto ambientale.

Complessivamente al settore “ciclovie” per il triennio 2016-2018 sono stati assegnati  91 milioni di euro.

CICLOVIE_TURISTICHE_NAZIONALI_CARTINA-550x388

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...