A seguito della pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato che fa luce sulla questione “decreti ministeriali” ed esercizio della professione di guida turistica dopo i numerosi attacchi subiti, si analizza la sentenza auspicando un confronto costruttivo.

Dopo la pausa estiva, a seguito della pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato che fa luce sulla questione “decreti ministeriali” ed esercizio della professione di guida turistica, è opportuno offrire un chiaro esame delle motivazioni della sentenza stessa che GTI ha  sintetizzato in una serie di punti in modo da rendere più agevole la sua comprensione. Tutto questo in attesa di un prossimo confronto con il MiBACT.

“Condividiamo le scelte in merito prese da GTI al fine di intraprendere un percorso legislativo che porti alla qualificazione della professione di GUIDA TURISTICA in modo equo su tutto il territorio nazionale rispettando la norma comunitaria” – commentano da Confedercontribuenti Turismo.

franceschini1

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...